MENU

Comments (0) Beauty

Come perdere la pancia

come perdere la pancia

Vero incubo di uomini e donne contemporanei, si affaccia ogni anno a rovinare la prova costume: è la pancia, frutto di stile di vita sbagliato e scelte alimentari discutibili. Ecco come perderla con tre semplici mosse: sgonfiare, dimagrire, tonificare.

Sgonfiare

La cosa più facile e più immediata da ottenere è sgonfiare partendo dalle cause. A causare il gonfiore addominale sono cibi ricchi di zuccheri, bibite gasate, alcolici e bibite ricche di zuccheri, da evitare anche eccessi di patate, legumi, prodotti lievitati. Prediligere il consumo di proteine contenute in carne, pesce, uova e soia in quanto questi alimenti forniscono energia e allo stesso tempo non fermentano e non aumentano il volume nello stomaco. Occorre mangiare cibi ricchi di fibre e quindi cereali, pasta e pane integrale perché le fibre aiutano la regolarità intestinale e quindi permettono di sgonfiare la pancia.

Per sgonfiare è anche utile mangiare molte verdure perché sono ricche di acqua, hanno effetto drenante, sono facili da digerire, ricche di elementi nutritivi, spezzano la fame.
E’ necessario bere almeno due litri di acqua al giorno: fonte di sali minerali, depura l’organismo, lo idrata in profondità e aiuta a sgonfiare grazie al potere drenante. E’ preferibile bere lontano dai pasti perché l’acqua durante i pasti rende più difficoltosa la digestione.

Per perdere la pancia deve essere ridotto l’apporto di sale che favorisce la ritenzione idrica nello stomaco e quindi gonfia. Per evitare gonfiori non basta eliminare gli alimenti a rischio, ma occorre anche avere buone abitudini. Spesso il gonfiore è causato anche dall’ingestione di aria, per evitare ciò è bene consumare i pasti con calma, senza fretta, masticando bene, in questo modo si ingerisce minore quantitativo di aria. Se ciò non dovesse bastare si può sempre ricorrere ad una tisana a base di finocchio che aiuta ad eliminare i gonfiori dovuti a fermentazione nell’intestino.

Dimagrire

Per perdere la pancia si deve essere onesti con se stessi: non è tutta aria, si tratta anche di adipe e questo deriva da un eccesso di cibo e calorie immesse, quindi la seconda parola d’ordine è bruciare i grassi e dimagrire. Per dimagrire è necessario valutare l’apporto calorico immesso nell’organismo, le calorie che non vengono consumate, infatti, si trasformano in grassi, costituiscono una sorta di scorta. Il fabbisogno calorico giornaliero dipende da diverse variabili tra cui sesso, età e attività svolta. La prima cosa da fare è evitare cibi calorici, soprattutto se si ha una vita sedentaria.

Per dimagrire è bene evitare cibi ricchi di grassi di origine animale, come burro, insaccati (eccezione per la bresaola che è molto magra). E’, inoltre, necessario ridurre l’apporto di dolci che, oltre ad essere ricchi di grassi, contengono anche zuccheri favoriscono picchi di insulina nel sangue e rallentano il metabolismo dei grassi. E’ consigliata una colazione ricca di carboidrati (da evitare la sera) e fare almeno due spuntini tra i tre pasti principali in modo da non arrivare affamati a pranzo e cena.

Tonificare

Una pancia piatta per essere davvero bella deve essere tonica e questo risultato si può ottenere solo facendo movimento. Per una pancia piatta è innanzitutto necessario avere una corretta postura, anche in ufficio, e quindi assumere una posizione dritta per evitare di far rilassare i muscoli della pancia. E’ necessario praticare degli addominali che rinforzano tale fascia muscolare, bastano anche 10 minuti al giorno per avere risultati strabilianti. Infine, per bruciare calorie, è bene praticare per 30 minuti almeno 3 volte a settimana uno sport da resistenza come corsa, nuoto, bicicletta, aerobica.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>