MENU

Comments (0) Alimentazione

Correre fa dimagrire!

running

Correre è uno dei metodi più efficaci e veloci per perdere peso. Un corpo in forma, otre ad essere bello dal punto di vista estetico, riesce a combattere meglio le malattie e consente di sentirsi sempre energici e produttivi.

Qualsiasi movimento effettuiamo deriva dalla contrazione dei muscoli che sono composti da fibre e per contrarsi il muscolo deve consumare ATP, una sostanza prodotta dalla trasformazione sia dei grassi che degli zuccheri del corpo. Più l’attività fisica è intensa e più ATP servirà al corpo per mantenere ritmo ed intensità dell’attività fisica e di conseguenza brucerà più grassi e carboidrati. Siccome il nostro corpo trasforma rapidamente gli zuccheri ingeriti in grasso, è necessaria un’attività fisica intensa e continuativa per avere degli effetti positivi sula perdita di peso.

Chi vuole perdere peso deve sapere che bastano 30 minuti al giorno di movimento e di corsa. Si può fare a casa, in palestra sul tapis roulant oppure nel bosco o sulla spiaggia. All’inizio si potrebbe preferire andare in palestra perché si è più motivati ad andare i giorni prefissati piuttosto che allenarsi da soli in casa. Anche mettersi d’accoro con un amico per andare a correre al parco può essere una buona fonte di motivazione per entrambi.

La corsa non richiede accessori specifici se non una tuta, delle scarpe e molta forza di volontà in quanto all’inizio, specialmente se non si è allenati, sarà davvero duro mantenere un ritmo costante tutti i giorni ed è facile scoraggiarsi. La forza di volontà aumenterà non appena si comincerà a perdere un po’ di peso sui glutei e sulle gambe (polpacci e cosce). Man mano che si corre, col passare dei giorni, si comincerà a smaltire anche il grasso in eccesso sui fianchi e sulla pancia.

Una delle accortezze da avere quando si decide di andare a correre è farlo due-tre volte alla settimana e quindi va bene a giorni alterni riposandosi per esempio nel week-end.
Se passano troppi giorni tra un allenamento e l’altro si dimagrirà più lentamente perdendo una parte dei risultati che si sono ottenuti fino a quel momento. Allo stesso modo bisogna anche riposarsi e dare al corpo e ai muscoli il tempo necessario per recuperare.

Correre a digiuno aiuta a perdere peso più velocemente

Un’altra regola da rispetta è quella di non andare mai a correre dopo aver mangiato. Correre a digiuno infatti non solo è più salutare, ma aiuta anche a perdere peso più velocemente. Quando si corre a stomaco vuoto infatti si dispongono di meno zuccheri e il corpo sotto allenamento andrà a attingere dalle scorte di gasso facendoci perdere peso più velocemente e più efficacemente. Se ci si allena di mattina si può per esempio eliminare qualche alimento ricco di zuccheri dalla colazione e fare in modo che il nostro corpo sia costretto a bruciare il grasso in eccesso. Dopo l’allenamento non mangiare immediatamente smoderate quantità di cibo solo perché si è affamati, ma aspettare più o meno un ora prima di consumare un pasto. Durante l’allenamento si può però bere l’acqua per idratarsi adeguatamente.

Quando si corre bisogna evitare scatti o rallentamenti troppo buschi ma cercare di mantenere una corsa costante per tutto il tempo dell’allenamento. Un’alimentazione sana ed equilibrata e un’idratazione adeguata aiuterà a raggiungere i propri obiettivi più velocemente.

Durante l’allenamento si deve evitare di correre molto veloce sperando di perdere prima i chili di troppo; si può però modificare leggermente l’intesità e l’andatura gradualmente nel corso dell’allenamento. Quando il corpo si sarà abituato e si cominciano a vedere i primi risultati, può essere utile aumentare l’intensità della corsa per smaltire altri chili in eccesso in quanto correndo agli stessi ritmi iniziali sarà più difficile bruciare i chili rimanenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>